ouspensky

 

Biografia

L’insegnamento e l’eredità

La separazione da Gurdjieff

Ritratti

 

Domanda. Qual è la differenza tra “i Maestri” e gli esseri di una mente superiore?
Ouspensky. “I Maestri” nella teosofia sono strettamente legati a una precisa leggenda che comincia con Blavatsky. Accettando i maestri devi accettare l’intera leggenda. Intanto, c’è molto di inaccettabile e di impossibile in questa leggenda. Le persone di una mente superiore non sono strettamente legate ad alcuna specie di leggenda.
L’uomo come lo conosciamo è considerato non come la manifestazione più alta possibile della sua specie e non come un essere completo, ma come un essere una certa precisa fase della sua possibile trasformazione. Questa trasformazione è considerata possibile nell’arco di una vita; cioè, si ammette che una persona nata una certa fase possa, nell’arco di una vita, passare un’altra fase. Se prendiamo ad esempio una farfalla, allora l’uomo è su per giù un bruco. E per la massima parte le persone muoiono come bruchi. Ma dalla massa dei bruchi emerge costantemente una piccola percentuale di esseri che si trasformano. Questi esseri in evoluzione sono, per noi, persone di una mente superiore. Le scuole di cui io parlo hanno per loro fine di portare le persone comuni, che hanno avvertito o capito la necessità di sottrarsi al loro stato presente, vicino alle idee provenienti dalle persone di mente superiore, perché queste idee da sole possono essere d’aiuto alla loro trasformazione, cioè, al loro passaggio ad un nuovo livello di esistenza.