Frammenti di un insegnamento sconosciuto

FrammentiIl più antico manoscritto conosciuto di Frammenti di un Insegnamento Sconosciuto è datato 1925. Parti del libro venivano lette ad alta voce ai gruppi di Londra di Ouspensky nel corso del 1930, e sembra sia cambiato poco dalla presentazione vocale alla pubblicazione del libro nel 1949. Ouspensky era riluttante a pubblicare frammenti, anche se sapeva che sarebbe stata la naturale conseguenza della sua scrittura.

In cerca del Miracoloso è generalmente riconosciuto come il più comprensibile e sistematico resoconto degli insegnamenti di Gurdjieff durante gli anni della prima guerra mondiale e la Rivoluzione russa (1915 – 1918). La struttura del libro permette a Ouspensky di presentare le idee di Gurdjieff in una determinata sequenza psicologica e in un’accuratamente selezionata giustapposizione senza svelare questa strategia all’attenzione del lettore.
Non solo, attraverso il racconto delle proprie esperienze, a partire dallo stato in cui l’autore si trovava prima dell’incontro con il sistema, attraversando le prime impressioni, le diffidenze miste allo stupore, lo studio, i primi tentativi di pratica e la vita di scuola, Ouspensky mette in condizione il lettore di studiare il processo evolutivo in tutte le sue fasi. La scelta degli eventi da riportare non deve esse stata casuale, ma studiata e misurata, in modo da offrire la possibilità, ad un individuo che si trova ad avvicinare una condizione di scuola, di riconoscere non solo le idee ma soprattutto le fasi del lavoro.